Le Malattie Cardiovascolari (CVD)

Definizione

Gli infarti e gli ictus sono generalmente eventi acuti e sono causati principalmente da un blocco che impedisce al sangue di fluire al cuore o al cervello. La causa più frequente è un accumulo di depositi di grasso sulle pareti interne dei vasi sanguigni che irrorano il cuore o il cervello. Gli ictus sono generalmente causati da sanguinamento da un vaso sanguigno nel cervello o da coaguli di sangue.

Epidemiologia 

Le malattie cardiovascolari sono la principale cause di morte in tutto il globo. È stimato che 17.9 milioni di persone siano morte di CVD nel 2019, rappresentando il 32% di tutti i decessi mondiali. Di questi decessi, l’85% era dovuto ad infarto ed ictus. Oltre tre quarti dei decessi per CVD si verificano nei paesi a basso e medio reddito. Dei 17 milioni di decessi prematuri (sotto i 70 anni) dovuti a malattie non trasmissibili nel 2019, il 38% è stato causato da malattie cardiovascolari.

La maggior parte delle malattie cardiovascolari può essere prevenuta affrontando fattori di rischio comportamentali come l’uso di tabacco, una dieta malsana e l’obesità, l’inattività fisica e il consumo dannoso di alcol. È importante rilevare le malattie cardiovascolari il prima possibile in modo che si possa iniziare la gestione con i farmaci.

Fattori di rischio

I più importanti fattori di rischio comportamentali delle CVD sono una dieta malsana, la sedentarietà, il tabagismo, l’abuso di alcol. Gli effetti dei fattori di rischio possono presentarsi negli individui come aumento della pressione sanguigna, aumento della glicemia, aumento dei lipidi nel sangue, sovrappeso ed obesità. Le politiche sanitarie devono creare ambienti favorevoli per rendere accessibili e disponibili scelte salutari sono essenziali per motivare le persone a adottare e sostenere comportamenti sani.

Bambini

I dati raccolti negli ultimi tre decenni indicano che i processi aterosclerotici iniziano nella prima infanzia e sono influenzati nel corso della vita da fattori di rischio genetici ed esposizioni ambientali. Una percentuale elevata di bambini nel mondo già soffre di ipertensione e questo è in parte riconducibile all’aumento del sovrappeso, alla tendenza precoce al tabagismo e alla sedentarietà. 

Al centro dell’approccio preventivo vi è la promozione dei corretti stili di vita, al fine di ridurre il rischio di CVD in età adulta. La promozione dell’attività fisica è elemento fondamentale nei bambini e negli adolescenti come mezzo per prevenire le malattie cardiovascolari.

Aforismi 

  1. Meno sale ogni giorno, più salute per tutta la vita!
  2. Una corsa al giorno, toglie l’ictus di torno!
  3. Non mandare in fumo la tua vita, smetti di fumare!

Bibliografia 

  • Hayman, L. L., et al. American Heart Association Committee on Atherosclerosis, Hypertension, and Obesity in Youth of the Council on Cardiovascular Disease in the Young (2007). Primary prevention of cardiovascular disease in nursing practice: focus on children and youth: a scientific statement from the American Heart Association Committee on Atherosclerosis, Hypertension, and Obesity in Youth of the Council on Cardiovascular Disease in the Young, Council on Cardiovascular Nursing, Council on Epidemiology and Prevention, and Council on Nutrition, Physical Activity, and Metabolism. Circulation116(3), 344–357. https://doi.org/10.1161/CIRCULATIONAHA.107.184595
  • Olvera Lopez, E., Ballard, B. D., & Jan, A. (2021). Cardiovascular Disease. In StatPearls. StatPearls Publishing.
  • Virani, S. S., e al. American Heart Association Council on Epidemiology and Prevention Statistics Committee and Stroke Statistics Subcommittee (2021). Heart Disease and Stroke Statistics-2021 Update: A Report From the American Heart Association. Circulation143(8), e254–e743. https://doi.org/10.1161/CIR.0000000000000950.
  • https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/cardiovascular-diseases-(cvds)
Torna su