Io e il mio corpo

“Tutti quei commenti negativi sotto il mio ultimo post non me li aspettavo, non pensavo di essere venuto male in quella foto… eppure ho avuto pochi like e tante reaction negative.

Forse hanno ragione, devo assolutamente riuscire a capire cosa fare per piacere a tutti, altrimenti non riuscirò mai a raggiungere i follower che ha Mario. Tutte le persone importanti della scuola mi devono seguire sui social, devo assolutamente essere tra i più famosi altrimenti nessuno mi guarderà.

È difficile però se non vado in palestra e faccio pesi, devo avere il fisico di Mario, lui piace a scuola, io… non ho molto successo. 

Ah poi le cose sono peggiorate da quando sono stato costretto a mettere l’apparecchio: già prima non ero un granché, ora non riesco a guardarmi allo specchio.”

Molte persone, come nella storia, soffrono di bassa autostima e scarsa capacità di auto-accettazione. Potrebbero avere dei pensieri che portano a odiare se stessi, a non riuscire più a guardarsi allo specchio.

Spesso pensieri del genere attivano delle emozioni spiacevoli e questi pensieri possono essere di diverso tipo:

  1. Competenza e successo: quando pretendiamo in modo irrealistico da noi stessi di essere perfetti e i migliori
  2. Controllo: quando cerchiamo di avere il controllo, spesso senza riuscirci, su tutto quello che potrebbe accadere
  3. Pretesa: quando vogliamo ottenere tutto ciò che desideriamo immediatamente
  4. Confronto: quando ci paragoniamo con gli altri, non per migliorarci, ma per svalutare noi stessi in funzione di quello che ci manca rispetto a loro
  5. Danno: quando pensiamo che qualcosa che ci può accadere sia terribile ed irreparabile

Come possiamo combattere questi pensieri disfunzionali?

Dobbiamo sempre considerare gli aspetti positivi delle nostre vite e che quello che ai nostri occhi sembra irreparabile e terribile, visto da un’altra prospettiva cambia e può diventare una risorsa.

Ognuno vive delle difficoltà, anche chi pensi possa essere invincibile o perfetto.

Potremmo, per esempio, concentrarci sulle cose che ci piacciono di noi stessi anche se spesso le diamo per scontate. In più, conoscendo il modo in cui funzionano i nostri pensieri disfunzionali, possiamo trovare dei modi diversi per vedere la realtà e noi stessi.

Se però le tue difficoltà ti creano disagio in più ambiti della tua vita, allora parlane con un adulto di fiducia.

Torna su